Pesaro possiede tra i suoi capolavori il Duomo, con il suo vastissimo pavimento a mosaico (900 metri quadrati), che si estende lungo tutta la cattedrale, i Musei Civici sono organizzati in una Pinacoteca e in un Museo della Ceramica; la casa di Gioachino Rossini, dove nacque il celebre compositore nel 1972, ora adibita a museo, l'interessante Museo Archeologico Oliveriano; la maestosa e raffinata Villa Imperiale, costruita nella seconda metà del XV secolo sul Colle San Bartolo da Alessandro Sforza, e la bella Villa Caprile con i suoi giochi d'acqua ancora funzionanti nel giardino all'italiana.

Urbino, dichiarata Patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1998, è il simbolo del Rinascimento del nuovo millennio. Palazzo Ducale, costruita dal Duca Federico da Montefeltro, con le sue camere, la sua famosa facciata coni torricini e il magnifico cortile, è un meraviglioso esempio di architettura rinascimentale ed oggi è sede della Galleria Nazionale delle Marche con preziosi dipinti di Piero della Francesca, Lorenzo Laurana e Raffaello Sanzio, la cui casa è stata trasformata in un museo.

Fanoè una graziosa cittadina romana sulla costa dell'Adriatico. All'interno del Palazzo Malatestiano si trovano la Pinacoteca e il Museo Archeologico, le imponenti mura romane collegate all'Arco d'Augusto, che rappresentava l'antica porta della città verso chi proveniva dalla via Flaminia (direttamente collegata a Roma) e infine la tomba della famiglia Malatesta nel porticato dell'antica chiesa di San Francesco.

Urbania, L'antica città conosciuta come Casteldurante nel ‘500, ha ottenuto la più bella produzione di maioliche del Rinascimento. Palazzo Ducale ha una ricca biblioteca, il Museo, la Pinacoteca (Galleria d'arte). Ad un chilometro dal centro storico si trova il Barco Ducale,terreno di caccia dei duchi, a dominare un paesaggio naturale di grande fascino.

Cagli è una graziosa cittadina ricca di monumenti; di grande interesse all'interno della chiesa di San Domenico sono gli affreschi di Giovanni Santi, padre di Raffaello Sanzio.

Gradara, con il suo affascinante castello, ricorda la romantica storia d'amore di Paolo e Francesca, immortalata da Dante Alighieri nella Divina Commedia (il capolavoro della letteratura italiana medievale).

Mondavio domina imponente le valli del Metauro e del Cesano e ancora oggi vi si respira l'atmosfera del passato: le camere del castello sono popolate di statue di cavalieri e dame in cera, vestiti con i costumi dell'epoca.