Chi ha detto che Bolzano e il Nord Italia siano la patria dei mercatini natalizi? Oggi vi facciamo scoprire Candelara, un antico borgo nelle Marche, in provincia di Pesaro e Urbino. Esatto, proprio vicino al nostro agriturismo Ca’ Princivalle. Ma questo non è certo l’unico motivo per cui “Candele a Candelara” (questo il nome dell’evento che parte sabato 28 novembre) potrebbe suggerirvi la meta delle vostre prossime vacanze invernali.

Se il fascino di Candelara è speciale tutto l’anno, in questo periodo dà il meglio di sé. Fino al 13 dicembre, per tutti i weekend, al calar della sera il borgo medievale resta illuminato soltanto da piccole candele, che punteggiano le strade e le finestre di ogni casa. È una magia che si ripete ogni ora dalle 17 alle 22, il sabato e la domenica, e accompagna i visitatori fra i banchetti di legno che vendono artigianato artistico, prodotti tipici e altri oggetti dei desideri, pronti a diventare idee regalo oppure addobbi per la casa.

Raggiungere il paese è comodissimo: lo sanno bene le centinaia di migliaia di turisti che ogni anno, da tutta Italia, arrivano a Candelara facendo triplicare il numero di gente che ne anima solitamente le vie. Da Pesaro, si può optare per una visita di mezza giornata per i turisti più mordi-e-fuggi, specialmente in caso di famiglia numerosa! Magari concludendo in uno dei tanti ristoranti del paese, come la storica trattoria “Da Fiorella” o il ristorante “Locanda Ricci” (qui gli indirizzi). Per chi ama invece immergersi nella storia del territorio, allora non si può perdere una visita alla Pieve e alla vicina Novilara, con la necropoli etrusca e l’annesso Museo.

Non mancano nemmeno le idee per gli appassionati di cicloturismo. “Candele a Candelara” è anche un’occasione per organizzare un bike tour nelle Marche, passando per antichi borghi, paesaggi mozzafiato e splendidi parchi naturali. Tutti gli itinerari sono disponibili con mappe scaricabili sul sito di Fiab Marche.

Così, se state pensando alla prossima vacanza, e questo post vi ha stuzzicato la curiosità, fareste bene a cercare altri spunti su candelara.com e contattarci per conoscere i pacchetti dei soggiorni invernali.

 

Ph. Matteo Paciotti (cc)